Il pane senza impasto!!!!

1 febbraio 2014

Era tempo che ci giravo attorno. Prima o poi, prima o poi ci provo, mi dicevo.Ed ero spinta più che altro dalla curiosità, perché se c’è una cosa che mi piace fare in cucina è  impastare. Ma di questi tempi impastare è un lusso che non posso permettermi. Quindi questo era il momento giusto, da cogliere al volo per provare questa ricetta  .Nessun rischio che uno dei due tipini inizi ad urlare proprio mentre hai messo le mani in pasta e sei costretta a mollare tutto lì. Nessun rischio del genere in questo caso i  tempi di attesa sono lunghi: nel pomeriggio il primo passo, mescolare gli ingredienti come da ricetta e riporre il blob in un  luogo riparato, il giorno dopo riportare il blobbone bello cresciuto su un piano infarinato, eseguire le istruzioni per il suo impacchettamento, riporlo nuovamente  a lievitare per due ore, dopodiché metterlo in  un recipiente, nel mio caso di terracotta-e qui ho toppato e vi spieghero ‘poi il perché -e allo scadere delle due ore rivoltarlo  nel suddetto recipiente. Dopo circa 50 minuti di cottura (i primi 40 col coperchio, i restanti senza) ecco cosa uscirà  dal vostro  forno!

image

E qui svelo l’errore che ho commesso e che per fortuna non ha influito sulla buona riuscita di questo pane: il recipiente aveva il collo più stretto rispetto al fondo !!!! E’stato difficile fare uscire la pagnotta, ma ce l’ho fatta senza nemmeno doverla rompere. Assolutamente da fare. Ottimo e  si mantiene per giorni. La ricetta l’ho presa qui , da Alessia naturalmente ”

image

Annunci

pasta con la aringa

26 gennaio 2014

Sono chiusa in casa  da più di due settimane. I tipini si sono ammalati, contemporaneamente. Ho messo il naso fuori di casa un’oretta, ieri,  giusto il tempo di fare un giro al mercato. E meno male l’ho fatto, perché oggi la tipina è caduta preda di una brutta bronchite asmatica e credo che anche la prossima settimana la trascorrerò a casa.

Naturalmente le ore forzate tra le mura domestiche non mi consentono alcuna produttività, al contrario di quello che si potrebbe pensare. I miei occhi devono essere solo per loro (a proposito, se si ammala il tipino n° 1, anche il tipino n° 2 è costretto tra le pareti domestiche: niente uscite ma soprattutto niente nido , chi lo porta? e chi lo va a riprendere???), beh dicevo, i miei occhi devono essere solo per loro, soprattutto  ora che la tipina inizia a sgambettare e che il tipino gattona alla velocità della luce, mettendo in bocca qualsiasi cosa gli arriva alla portata e toccando tutto ciò che non deve toccare. ( Tentacoli al posto delle mani, e tra una molotov ed un gioco meraviglioso, cosa può preferire una dolce creaturina di 15 mesi? Ma la molotov, naturalmente!). Insomma sono chiusa in casa, ma la macchina da cucire è lì. Lì è l’uncinetto, lì sono i miei ferri, lì sono i miei buoni propositi e lì sono i miei progetti.

Ma oggi a pranzo sono riuscita a preparare un ‘ottima pasta con la aringa, un piatto veloce veloce e niente male. Vi serviranno una aringa, latte ,  cipolla, prezzemolo e pinoli.

Togliere la testa alla aringa e sfilettarala, facendo attenzione ad eliminare tutte le lische. Metterla in ammollo nel latte per almeno 24 ore, dopodiché far soffriggere la cipolla e quando sarà dorata aggiungere i filetti di aringa che si squaglieranno (un po’ come le acciughe). Far andare un paio di minuti, intanto cuocere la pasta scolarla (attenzione al sale) e metterla nella padella in cui sui trova il sugo dell’aringa. cospargere di prezzemolo e pinoli tostati. Se la pasta risulta asciutta, aggiungere un po’ di acqua di cottura.

 

 

 

IMG_20140123_131255

che torta!

15 gennaio 2014

L’avevano regalata a me per la nascita dei tipini, regalo originale e graditissimo . Mi sono divertita un sacco a farla per il piccolo Tommaso .

image

Ingredienti:

 

pannolini

sottotorta

nastro colorato alto almeno due dita

un pupazzo o una bambolina come top

carta trasparente

elastici

su Youtube trovate più di un tutorial

 

 

Spero sia piaciuta anche alla sua mamma. Se non altro di pannolini si è certi di non averne mai abbastanza!

 

A proposito…..

3 gennaio 2014

image

Auguri: -)

Buon Natale

25 dicembre 2013

image

Natale

6 dicembre 2013

Era davvero tanto tempo che desideravo farla. Così stamani sono uscita, mi sono procurata tutte le palline di cui avevo bisogno e una pistola per la colla a caldo. La coccarda di polistirolo e il pannolenci rosso li avevo giá.
Eccola qui,super colorata.

image

 

A proposito, il pannolenci mi è servito per rivestire la ghirlanda in polistirolo e incollare con maggiore facilità tutte le palline.

 

Pecorella o scimmietta?

16 novembre 2013

 

IMG_9769

 

A voi cosa delle due è sembrato? Liberi di aver visto qualsiasi altro animale nel pupazzetto che ho cucito per un  altro amichetto dei miei tipini. Vi chiedo se vi è sembrato l’uno o l’altro perché whatsappando l’immagine alle amiche, quasi tutte hanno risposto: Che bella pecorella!

Sigh….Nelle mie intenzioni c’era quella di cucire una simpatica scimmietta. Ad ogni modo spero al piccolo destinatario sia piaciuto, e che questo pupazzo sia per lui ciò che desidera, in fondo non ha nessuna importanza.

Assieme a questo, il consueto bavaglino, ed una maglietta con una balena.

 

IMG1830

IMG1829

 

ancora regali

6 novembre 2013

Eh sì, anche questi bavaglini erano nel pacchettino per Giulia e Filippo. Per la bimba ho replicato un bavaglino uguale uguale a quello che feci tempo fa per la mia tipina, per il bimbo invece un soggetto nuovo, un elefantino, con tanto di codina movibile.

IMG_0784

IMG_0781

ciao!

Packaging

4 novembre 2013

Ricordate le magliette big bro e big sis?  I miei progetti -come sempre -erano altri, ma alla fine sono riuscita ad impacchettarle così. I pupazzetti che avevo fatto per i Filippo e Giulia sono stati fissati alle buste.

La lumachina Tilda è uguale uguale a quella cucita un anno fa per la mia tipina, l’orsetto invece l’ho scopiazzato sempre da Etsy: anche di questo era in vendita il pattern, ma ne ho fatto a meno, ed i risultato è questo:

IMG1793

IMG1792

IMG1791

 Ciao !

 

big brother and big sister

30 ottobre 2013

Sabato c’è stato il compleanno di Filippo e Giulia, i twins amichetti  dei miei tipini.

Avevo progettato per loro queste magliette da tempo e avevo ingenuamente  pensato che una settimana per il confezionamento mi sarebbe bastata, se i miei tipini avessero frequentato il  nido. Ma l’influenza li ha costretti a stare a casa ed  io sono riuscita a farle, con non poche difficoltà, dovendo mollare il lavoro ogni tre minuti e correre  dai miei nanetti urlanti. Avrei preferito fare di  meglio, qualche imperfezione c’è, ma viste le condizioni in cui ho lavorato, poteva andare peggio.
L’ idea mi è venuta girovagando. Su Etsy ho trovato queste magliette in vendita e sempre su Etsy (per la precisione qui ) ho trovato il pattern per farle: l’ho acquistato, anche se sinceramente credo se ne possa fare a meno . In rete avrei certamente scovato un alfabeto. (Per l’utilizzo della biadesiva ci sono tutorial anche su you-tube).  Ma per il terrore di non avere tempo ho acquistato il pattern – se qualcuno lo vuole, lo metto a disposizione!
Ho comprato due magliette molto basic , la carta biadesiva e ho scelto tra le stoffine che ho acquistato qua e là negli anni.
Che ve ne pare di queste magliette ? Se avessi il tempo mi piacerebbe farle anche per i miei twins. Ma secondo me sarebbe un’impresa da kamikaze!!!! La rimando a tempi migliori;-)

IMG_0776

IMG_0778