Archive for the ‘tilda’ Category

Tilda snail, o meglio, niente di nuovo…

1 ottobre 2012

Il blog ne è invaso, quindi non ho fatto nulla di originale, non faccio mai nulla di originale:-(

Questo è il mio difetto, io riproduco, non riesco a mettere nulla di veramente mio in ciò che faccio. Ma mi diverto, e forse questa è la cosa più importante, divertirsi. Altrimenti che senso avrebbe. Così con alcuni avanzi di stoffa e pannolenci ho fatto queste lumachine. Non ricordo precisamente dove ho preso il pattern, ma non è difficile trovarne uno (lo potete trovare anche su youtube) che vi spiegherà passo passo come fare. Tra l’altro è facilissima da fare.

Non so se nei prossimi mesi avrò il tempo di scrivere due righe qui (tanto meno di cucire , uncinettare o ricamare qualcosa), credo di avervelo già detto, perchè a breve arriveranno i miei “uccellini”.

solo per lui…

17 settembre 2012

E questo è per lui… un angioletto della buona notte…

E’ Babbo Natale?

25 novembre 2011

Oramai la mia macchina fotografica non la tiro nemmeno fuori, scatto direttamente con il cellulare e via, perchè almeno così qualcosa posto e faccio vedere. Certo , dovrei cambiare la mia presentazione, o per lo meno solo la parte in cui mi descrivo come una che ama la fotografia…che figuracce!!! Le foto sono vergognose, e questa, lo giuro, è l’ultima volta che ve lo dico:-)

Dunque, in realtà ultimamente sferruzzo di brutto (poi vi farò vedere) : non ho una stanza in cui posso “lasciare” la macchina da cucire ed usarla al volo, no, mi tocca tirarla fuori e lavorare sul tavolo della sala. I ferri invece,beh, sono lì e sferruzzare sul divano con lo stereo acceso o mentre il marito guarda quel poco che c’è in tv, beh è rilassante ( e non rompo nemmeno le scatole)

Però è anche vero che non posso resistere a tutte le stoffine e pannolenci che ho accuratamente riposto nelle scatole all’interno di un armadio….così ecco quello che è uscito qualche giorno fa tenendo tra le mani uno dei libretti Tilda acquistati la scorsa estate. Ebbene ditemi che ve ne pare? Che vi sembra? Babbo Natale o folletto?

In realtà ho scelto questo perchè secondo me , terminate le feste non deve essere necessariamente riposto in uno scatolone e tirato fuori l’anno seguente:-).

Non è il solito Babbo Natale?

papero (new entry)

5 ottobre 2011

Ecco , LUI  è una delle creazioni fatte quest’estate durante la mia permanenza- diciamo forzata- a Roma. Il modello è tratto da un libretto, “Uccelli”di Tone Finnangher, trovato alla Feltrinelli durante una mezz’ora di pausa (sempre durante la permamenza romana).

Il libro è piccolo, monotematico (e a proposito,  ce ne sono altri: “Bambole” e ” Conigli” che in quei momenti di shopping compulsivo e terapeutico, mi sono comprata), con immagini, modelli  e spiegazioni in italiano. Nulla di nuovo, ma è carino . Per lomeno a me piace molto!

LUI ora è nelle mani della mia nipotina:-)

Quindi , è in ottime mani!

Tartaruga’s Tilda

17 aprile 2011

Questa non è la mia….ma di una cara amica, che l’ha creata interamente a mano (non ha la macchina da a cucire) ed utilizzando materiali di riciclo.

Niente stoffine a pois o rosa o verde salvia…ma l’ effetto finale non è forse carino?

L’amica di cui parlo è quella che commenta il mio blog (la tartaruga e qc…) E mentre mia cugina latita-dal punto di vista creativo naturalmente,presa com’è dal lavoro ed in altre faccende affacendata, la  mia amica, lontana pure lei (vive in sardegna, in un’isola fantastica dove il mare è azzurro e la sabbia bianchissima-La Maddalena), fa e disfa, tra lavoro , cucina e problemi della vita di tutti i giorni.

Ecco la sua Tilda: