Archive for the ‘stoffe’ Category

Bavaglini dimenticati..

17 maggio 2013

Sì, Li avevo dimenticati! Li avevo confezionati prima che i tipini arrivassero. Capito come si fanno, non avrei più smesso,e ne farei ancora, avrei in mente tanti animaletti da cucire, ma chi ha il tempo di tirare fuori la macchina da cucire? di cucire? e dove potrei mai appoggiarla?

 

IMG_0546

IMG_0537

IMG_0534

IMG_0533

p.s. perdonatemi, non li ho stirati e addittura ad uno non ho nemmeno tolto l’imbastitura….

Elefantini sul bavaglino

12 maggio 2013

È molto difficile trovare il tempo per venire qui. È tardi e uno dei tipini è tra le mie braccia e sembra essersi finalmente addormentato, mentre l ‘ altro è tra le braccia del papà e beve camomilla. Scrivo qui dopo una giornata impegnativa conclusasi però con una passeggiata ristoratrice,soprattutto per i tipini,che a bordo del nuovo gemellare affiancato, hanno respirato un po’di aria di mare prima della pappa :-).
Domani si torna nella capitale..lieve malinconia serale:ciao mare, ciao nonni, ciao amici miei..Domani saremo di nuovo noi,solo noi, e questo è bello. Però nessuna passeggiata al mare, niente giro al mercatino,niente chiacchiere con le amiche di sempre.
Ma passiamo ad altro.
Sono qui per postare quel bavaglino che si era macchiato del grasso della mia macchina da cucire .
Eccolo. Purtroppo l’unica foto è questa….

image

e ora? che me ne faccio?

30 settembre 2012

Già, mia mamma mi ha detto: Carine, ma che te ne fai?

Le ho risposto le regalerò, anche se le mie amiche le hanno già…Ogni tanto ne sforno una. Queste però sono un pò diverse. Volevo imparare a foderarle, a farle “rivestite” e così ci ho provato e ci sono riuscita!!!! Avrei ancora motlo da imparare, ma i tempi stringono e temo che per i prossimi mesi, o addirittura i prossimi anni, non avrò il tempo di imparare come eliminare piccole imperfezioni che ci sono, anche se qui non si vedono!

questa non è rivestita ed è piccina, per la precisione è un porta monete…

for my babies!!!

23 settembre 2012

Come vi avevo detto ho cucito dei bavaglini. La mia fonte di ispirazione è sempre Federica. Non riuscirò mai a raggiungere la sua perfezione . Però almeno ci ho provato, e devo dire che come primi tentativi, non sono poi così male (o forse pensavo peggio).

e questo che è il mio preferito (deve essere  ancora rifinito e stirato per bene, ma non ho  resistito e l’ho postato)

Quasi quasiprovo a farne qualcun altro…

Little xmas tree e dolcetti

16 dicembre 2011

…siccome a noi piace avere un albero in ogni stanza della casa, quest’anno oltre a rispolverare le decorazioni degli anni precedenti, ho fatto questi.

Ho cucito tre semplici triangoli di pannolenci, sui  quali ho “spalmato” della colla glitterata.

Il tronco è…una matita, glitterata anch’essa.

Ho messo della sabbia nei secchielli e ci ho infilato l’alberello ( che ho fissato meglio facendo colare nel buco un po’ di colla a caldo.

E poi ecco  questi dolcetti: li ho fatti con pannolenci, stoffa, perline e perlone ( la ciliegia sul dolce più grande arriva da una vecchia collana).

Troneggiano sul tavolo della cucina, mia nipote adora giocarci ( e seminarli ovunque…).

hobby show-Roma

19 ottobre 2011

 

Quest’anno ce l’ ho fatta. Incredibile. Sono spessissimo a Roma, ma il fine settimana dell’ Hobby Show  o in cui ci sono stati eventi simili, me l’ero sempre perso, per un motivo o per l’altro eravamo altrove, non che avessimo altri impegni, eravamo proprio a 400 km di distanza!!! Quest’anno invece eravamo a casa, ed io l’occasione di andare a dare un’occhiatina non me la sono certo persa! E devo dire ne è valsa la pena.

Non ho potuto fare nessun corso- e ce n’erano moltissimi- perchè il maritino era con me (povero..nemmeno una sedia c’era..) ed è stato fin troppo paziente, ma alla prossima occasione giuro che qualcosa faccio v(chissà che non riesca ad andare a Genova a  Fantasy e Hobby).

C’era di tutto. Non saprei da dove cominciare. Non ho fatto foto se non alle torte di Miss Cake ( e con il cellulare), ma che ne dite?

Carine vero? Mi sarebbe piaciuto. Son giusto stata ad un matrimonio settimane fa e la torta era proprio simile alla seconda che vedete qui: ho scoperto però in questa occasione che la glassa  non si mangia!!  E’ stata tolta e se ne è mangiato solo l’interno: un delizioso pan di spagna delicatamente farcito..

Ma passiamo oltre. Tante le cose che mi sarebbero piaciute.Troppe!!! Non potendo fare alcunchè però e dovendo amortizzare il biglietto di entrata, anzi I BIGLIETTI D?ENTRATA , ho fatto qualche acquisto: primo fra tutti il tappettino che tanto desideravo, poi una perforatrice , un clic clac (vi giuro che non so come si chiama) per un borsellino, stoffe, nastrini, cuoricini in feltro e ben tre borse di feltro (una marrone, una verde ed una rossa) che dovrò abbellire in qualche modo.

Ecco qui le foto di alcune delle cose che ho comprato:-)

 

sì, perdonatemi, anche queste fatte con il cellulare 😦

 

 

segnalibro

11 ottobre 2011

 

Questi li feci tempo fa: un regalo pasquale (anche se con  la Pasqua non ci azzeccano proprio nulla) per alcuni ragazzini .

Chissà poi se hanno mai preso un libro in mano e li hanno usati.  Perchè sì, sono dei segnalibri fatti con feltro e bastoncini di legno, che non sono quelli del gelato, ma…attenzione attenzione, sono degli “abbassa lingua” trovati in un cassetto a scuola (vi ho mai detto che insegno???) ed ancora incartati (quindi no, non sono usati!!!). Penso risalissero agni anni 80 ( ve le ricordate voi le visite mediche scolastiche, quando una dottoressa veniva e vi visitava e vi faceva metter in mutande e poi controllava se avevate i pidocchi? Io ne ero terrorizzata. Ma i pidocchi, nonostante i miei capelli lunghissimi, non li ho mai avuti, tiè. Lei, la dottoressa era orrenda ,con una faccia un pò da piccolo cavallo, minuta e dentona, non sorrideva mai, ma proprio mai, e ancora ora quando la vedo-perchè dopo tutti questi anni, e ne sono passati tanti, mi capita di incontarla per strada e riconoscerla- mi sale al petto quella sensazione). Va beh, dopo questa disgressione sulle visite mediche alle allora elementari, torniamo a noi. Un giorno in un cassetto di una cattedra “abbandonata”, li ho trovati e subito ho pensato che avrei potuto ricavarne dei segnalibro utilizzando ritagli di feltro, ed ecco qua.

Ai ragazzini piacquero. Non ne ho tenuto nemmeno uno per me.
Peccato.

…ancora cucito

9 marzo 2011

L’acquisto di Sew pretty homestyle si è rivelato azzeccatissimo. Il cagnolino è un’altro dei progetti che vi sono contenuti. Questo è’in tessuto, e mi piace davvero tanto, ma farlo è stato difficilissimo anche perchè secondo me il cotone non è proprio adattissimo, sfilacciandosi di brutto.

 

Questo invece è fatto di pannolenci, e beh devo dire è stato ben più facile “gestirlo”:-).  E’ tenero, non è vero?

 

Guardateli insieme…

OPS!!!!

6 marzo 2011

Scusate…che casinista.

Ieri ho dimenticato di allegare il cartamodello dell’abito!!!!

ci sono i pantaloni, la maglia:

 

pattern:cartamodello angelo Tilda & abito

5 marzo 2011

La mia prima Tilda è piaciuta:-). Anche a me devo dire, è lì, sulla libreria e me la guardo. Il libro che ho acquistato è davvero carino.Contiene più di 35 progetti, tra cui l’angelo Tilda. Mi è stato chiesto di dare qualche dritta, di fornire il modello. Lo posso fare vero? non incorro in sanzioni per violazione dei diritti d’autore…posso postare il cartamodello così, paro paro, scannerizzato dal libro che ho comprato?

Io vado.

Ecco qui il cartamodello del corpo della bambola:Certo, lo dovrete copiare ed ingrandire….

Si capisce? La gamba è in nero, lunga lunga, poi c’è il corpo, con la linea blu ed il braccio, anche questo con la linea di colore nero.

ora “l’abito” (io non le ho fatto le ali…e ora che ci penso nemmeno le ciabattine!!!.le slippers…ops)

Trousers sono i calzoni ,sweater la camicia/maglione.

Ci avete capito qualcosa?

La fold line è la piega, è lì dove il tessuto va piegato.

Per i capelli vi rimando ad un tutorial pubblicato da Countrykitty.Guardate qui, avete visto?

sappiatemi dire, e fatemi tutte le domande che volete:-)

Buon fine settimana.