Regali home made (part I), le poste italiane e il Natale appena passato

Ogni anno che passa il Natale lo sento sempre meno. Sarà l’età, sarà che fino ad ottobre sono andata al mare ed il freddo è arrivato da poco ( e siamo sicuri sia arrivato???)….Se non fosse per le luci ed il traffico che ho trovato nei giorni scorsi uscendo dal lavoro, se non fosse stato per i panettoni al supermercato,se non fosse stato per il mio albero che troneggia lì in salotto….

Ma poi diciamocelo, c’è stata la due giorni in campagna, con genitori e zii e cugini, ed il caminetto e il pane abbrostolito, le chiacchiere,  e allora il Natale si è fatto un pò più sentire. Ed è stato un ottimo pretesto per fare alcuni piccoli regali alle persone che amo. Regalini fatti in casa.

Sono entrata nel vortice Baktus:-). E’ proprio vero che una volta che lo scopri, una volta che inizi, poi non smetteresti più, perchè così è stato anche per me. Il baktus è un progetto semplicissimo , che cresce veloce sotto le mani, anche solo in un paio di sere, spaparanzata sul divano e chiacchierando (non devi stare a contare!!!), dando enormi soddisfazioni, anche a chi con il lavoro a maglia non ha grande dimistichezza. Io per esempio…ho iniziato con uno e non ho più smesso.

Ma c’è un problema…

Ebbene sì.Ne ho fatti diversi di Baktus, ed uno, quello che vi farò vedere qui sotto, nelle tonalità del grigio-tortora con fiorellino in pannolenci, l’ho messo nel pacco per la mia amica, quella che scrive su questo blog. Assieme a quello c’erano tante altre cose, che non sto ad elencare, perchè la speranza che quel pacco arrivi, io in fondo in  fondo , l’ho ancora.

Non è arrivato a destinazione. Il pacco era confezionato bene bene e all’ufficio postale mi hanno addirittura consigliato un paccocelere3, perchè “in tre giorni lavorativi dovrebbe arrivare signora, ed ha la possibilità di monitorarlo on-line. Spende un pò di più, ma almeno può seguirne anche il percorso”

L’ho fatto, sfiancata dalla coda , ma soddisfatta.

Il mio paccocelere3 sì, lo puoi “seguire”: risulta accettato dall’ufficio postale alle 8.06 e uscito alle 13.12 ma  poi? Nessuna sua notizia.

Vi potete immaginare…Ho più volte chiamato il numero verde, anche la stessa vigilia di Natale, dove ho fatto i miei più sinceri auguri ad un operatore sgarbato e poi come mi è stato suggerito da un altro , ho presentato reclamo all’ufficio postale per mancato espletamento del servizio. Non solo non è arrivato nei 3 giorni lavorativi, non è proprio arrivato!!!!

Ora basta, posto qui il baktus e gli altri, nella speranza arrivi assieme a tutto il resto. E tu cara amica, potrai almeno vederlo.

A proposito, avete passato un buon Natale?????

poi ecco gli altri, giunti a destinazione 🙂

poi ho fatto anche questo: si chiama Wham Bam  ed altro non è che un rettangolo cucito poi in modo asimmetrico.

Annunci

Tag:

6 Risposte to “Regali home made (part I), le poste italiane e il Natale appena passato”

  1. TartarugaTabagista Says:

    ecco subito a te la risposta al quesito….

    Ultimo controllo effettuato sul sito delle poste:
    27-12-2011 16:36 LA SPEDIZIONE E’ IN VIAGGIO Hub Pacchi Milano

    ecco dov’è il mio pacco: in viaggio.
    per un pacco che mi avrebbero dovuto consegnare venerdì al più tardi.
    però i soldi per il servizio se li fan pagare…
    e visto che siamo ancora in clima natalizio e che tutti sono più buoni tranne me ora mi informo su come presentare reclamo e rompergli un po’ le palle.
    così, giusto per fare i rompini di fine anno.

    • icoloridiviola Says:

      Meno male!!!!Cioè avevo il terrore fosse addirittura andato perso…Ora è a Bologna. A Bologna???? Sinceramente non capisco che giro gli stiano facendo fare. In any case io il reclamo l’ho presentato.Direttamente presso un ufficio postale,e credo che lo ripresenterò online presso il sito delle poste.

  2. Kate Says:

    evvai sono contenta di averti contagiato…buon natale anche a te e visto che sul natale sono arrivata in ritardo sul ‘buon anno’ voglio arrivare in anticipo

  3. behemother Says:

    Riconosco il mio Wham – Bam… bellissimo e morbidissimo. Quante cose fai! Sei sempre più brava 🙂

  4. franca Says:

    Anche io per Natale e la befana ne ho fatti 3 e ho regalato la lana per farne altri due ad amiche che sapevano sferruzzare
    BUON ANNO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: